A Potenza, Convegno della CONSOLIDAL ETS su “Una comunità a misura di chi cresce”

Si è tenuto nei giorni scorsi a Potenza, nella Sala A del Consiglio Regionale,  un importante Convegno sul tema quanto mai attuale “Una comunità a misura di chi cresce”.

Promotori dell’evento l’Associazione di promozione sociale Consolidal ETS **, Sezione di Oppido Lucano, Consolidal ETS Regione Basilicata e Consolidal ETS, Sezione di Potenza, in collaborazione con il Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza della Regione Basilicata.

Un momento culturale e socio-didattico apparso fondamentale per la crescita professionale di tutti coloro che hanno investito o investono le proprie competenze nella crescita e salvaguardia del patrimonio educativo e della dignità di ogni singolo individuo, nonché un incontro di formazione che ha provato a tessere un mosaico composito degli scenari educativi presenti e futuri, evidenziando l’inscindibile nesso che lega tali scenari all’orizzonte comunitario. La consapevolezza e la valorizzazione di tale nesso, infatti, ha indubbiamente rappresentato il filo conduttore dell’intera serata.

Ad aprire i lavori la prof.ssa Rosalba di Tolla, Presidente Regionale Consolidal ETS Basilicata, con i saluti a nome dell’associazione e la presentazione dei tratti distintivi e le finalità della stessa. E’ stata poi la volta dei saluti istituzionali da parte del  Vice Presidente del Consiglio Regionale Basilicata, Antonio Bochicchio.

Si è quindi subito entrati nel vivo della questione educativa, partendo dall’articolata analisi del pensiero pedagogico di Vygotskij e Makarenko compiuta dalla prof.ssa Maria Serena Veggetti dell’Università “La Sapienza” di Roma, che ha saputo altresì offrire alla platea numerosi spunti di riflessione per il mondo educativo attuale.

A seguire l’excursus giuridico del dott. Francesco Tamburrino, Presidente della Consolidal sez. Oppido Lucano, che ha esaminato nel dettaglio la legge 205/2017 e fornito uno sguardo critico sulla condizione professionale  e sociale delle figure del pedagogista e dell’educatore. Il dott. Tamburrino ha, inoltre, illustrato  la proposta personale, rivolta a diverse associazioni di categorie, circa l’importanza di far entrare Pedagogisti ed Educatori nelle scuole di ogni ordine e grado.

L’asse del  Convegno si è così spostato sulla dimensione formativa dello sport, declinata mediante gli interventi del dott. Angelo Ciani con un puntuale resoconto sulla letteratura scientifica in materia sportiva e del prof. Ottavio Bochicchio, che ha illustrato analiticamente le molteplici attività del CONI di Basilicata in favore dell’infanzia. Il focus della discussione si è poi diretto lungo il sentiero dell’educazione alla bellezza e sul suo valore politico, percorso dalla coinvolgente relazione del prof. Rocco Mentissi.

Di particolare rilievo anche i contributi sul delicato e decisivo tema della disabilità, da parte prima della Presidente dell’ALA, Zaira Giugliano, mediante l’accurato esame non solo legislativo della normativa regionale e nazionale sull’autismo, poi della dott.ssa Eleonora Amendolara, che ha tracciato una minuziosa descrizione della figura dell’assistente all’autonomia e alla comunicazione.

Ha moderato l’incontro il prof. Domenico Venezia. L’onere e l’onore delle conclusioni sono toccati al prof. Vincenzo Giuliano, Garante dell’Infanzia e dell’Adolescenza della Regione Basilicata, che è riuscito a realizzare un efficace sintesi delle diverse prospettive emerse dalle varie relazioni del convegno e a proporre delle linee direttrici di sviluppo per la nostra comunità per diventare davvero “a misura di chi cresce”.

______________________

**CONSOLIDAL ETS è una associazione nazionale di promozione sociale, con Sezioni in vari comuni e regioni italiane, che ispira la sua attività alla Dottrina sociale della Chiesa cattolica.

Commenti Facebook