Bitonto: al via i lavori per realizzare tre nuovi parchi

Sono partiti a Bitonto (BA) i lavori per la realizzazione di tre nuove aree verdi, campi da basket, uno skatepark e il rifacimento del polisportivo “Nicola Rossiello”. Si tratta di interventi che rientrano fra i 37 progetti strategici di riqualificazione di spazio pubblici in 36 Comuni previsti nel progetto “Periferie aperte”, presentato dalla Città metropolitana di Bari e finanziato dal Bando Periferie della Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Il primo cantiere aperto a Bitonto interessa la riqualificazione del parco intorno a Villa Sylos che, dopo il recupero dello storico edificio della “Contessa” trasformato nella Cittadella del Bambino, tornerà al suo antico splendore insieme alla Torre di Cesare e alla Cappella gentilizia, interne al complesso stesso. Sono stati avviati anche i lavori per la realizzazione di altri due parchi, in altrettante aree periferiche di Bitonto: in via Pietro Nenni dove sarà realizzato un percorso carrabile attiguo a un’area verde con attrezzature per il passeggio e la sosta di pedoni e bambini e all’altezza dell’intersezione tra via Berlinguer e via Ugo La Malfa dove prenderà forma un’area verde di sosta e passeggio con spazi dedicati ai più piccoli.

L’importo complessivo delle opere avviate è di 2 milioni e 200 mila euro di cui 1 milione e 800 mila euro finanziato dal Bando Periferie.

I cantieri avviati a Bitonto si uniscono a quelli in fase di ultimazione in tutti i Comuni del territorio metropolitano che hanno beneficiato dei fondi del Bando Periferie – afferma Michele Abbaticchio, vice sindaco metropolitano con delega alla Pianificazione strategica. Stiamo raccogliendo i frutti di uno straordinario lavoro di condivisione e pianificazione avviato in questi anni dalla Città metropolitana insieme con i Sindaci del territorio. Un merito che va al sindaco Antonio Decaro e alla sua capacità di fare squadra, all’ingegner Luigi Ranieri, delegato del sindaco in materia di pianificazione strategica, e all’intera Unità di progetto composta da dipendenti della Città metropolitana che segue, passo dopo passo, ogni adempimento amministrativo e tecnico finalizzato alla realizzazione dei vari interventi su tutto il territorio. Grazie ai fondi del Bando Periferie, del Patto per Bari e dei vari progetti comunitari attualmente in corso, la Città metropolitana di Bari è proiettata verso un futuro di sviluppo e benessere”.

Commenti Facebook