Catania: continuano gli attentati ai parcometri di “Sostare”, la solidarietà del sindaco Bianco all’azienda

Continua  l’escalation di attentati ai danni delle colonnine “Sostare” con i conseguenti disagi agli utenti oltre al danno economico che la partecipata del Comune deve subire. Immediata la presa di posizione del Sindaco che ha così commentato la recente distruzione di cinque parcometri:”Questi ripetuti attacchi alle colonnine di Sostare, ben cinque in pochi giorni e sempre con la stessa modalità, sono atti criminali che dobbiamo contrastare in tutti i modi in un settore delicato come quello dei parcheggi”.
“Esprimo la mia solidarietà – ha continuato Bianco – all’Azienda, al presidente Luca Blasi ed ai dipendenti. Un attacco che non colpisce solo Sostare ma il regolare funzionamento di un servizio importante per la città. La frequenza con cui avvengono questi atti fa molto riflettere: probabilmente non si tratta di piccoli furti ma di un disegno nato per contrastare l’azione di ordine e rispetto delle regole che il Comune e l’azienda portano avanti in  un settore spesso presa di illegalità come quello
dei parcheggi. Sono quindi fatti gravi, che potevano anche causare danni alle persone, su cui occorre alzare la guardia ancor di più, come ho avuto modo di chiedere al Questore di Catania, per porre fine a questo fenomeno così allarmante”

Commenti Facebook