Catanzaro: Grazioso Manno al Governatore Oliverio, la corsa è finita non c’è più tempo per fare il maratoneta

Grazioso Manno, presidente del Consorzio di Bonifica Ionio catanzarese, sempre attento osservatore delle vicende politiche della nostra regione, ma al tempo stesso uomo concreto e operativo, prende posizione e contesta le continue iniziative che da qualche tempo il Governatore della Regione Calabria, Mario Oliverio, sta prendendo, ormai a fine legislatura, al contrario di quanto ha fatto nei precedenti quattro anni.

Ogni giorno un’iniziativa istituzionale che ha tutto il sapore di campagna elettorale. E la Regione paga!” Esordisce così Grazioso Manno nel commentare l’attività instancabile in questo periodo del Presidente della Regione Mario Oliverio che “stranamente” non si sottrae a nessuna occasione di incontro e invito. “Il 23 Novembre 2014 – analizza Manno –  Oliverio ed il centrosinistra stravincono le elezioni. “Rivoltero’ la Calabria come un calzino”, afferma solennemente Oliverio; una frase pronunciata per la verità da tanti altri Governatori prima di lui. Partenza a razzo, mini Giunta politica, poi tutto cambia ed Oliverio nomina assessori tecnici. Da allora ” un cambio di passo si” ma in senso negativo. La struttura regionale sembra imbalsamata, molti Dirigenti  – prosegue – sono quelli di sempre, magari con più incarichi di rilevante importanza, ogni cosa va a rilento, i cittadini non frequentano più la Cittadella perché non trovano interlocutori; tutti i settori lamentano un’andatura lenta (anzi lentissima) della macchina burocratica ma, soprattutto di chi ha in mano le levi del potere: il Presidente Oliverio.

Promesse annunciate e mai mantenute, continui rinvii di incontri, riunioni, appuntamenti. Ritardi di ore del Governatore ad iniziative programmate da tempo. Oggi, assistiamo  dopo 4 anni e mezzo dalle ultime elezioni regionali ed a pochi mesi dalla fine della legislatura, che Oliverio è diventato un maratoneta. Ogni giorno un’iniziativa, un convegno, un incontro, riunioni le più varie, comunicati stampa a più non posso. La domanda direbbe qualcuno sorge spontanea: sono iniziative istituzionali o puramente elettorali ?  A me  – annota Manno – pare che lo slogan scelto da Oliverio (La Calabria cambia passo ) sia uno slogan elettorale! Ma il Governatore non aveva promesso che non si sarebbe più ricandidato? Ha “cambiato passo” anche su questa solenne promessa? E questo improvviso “cambio di passo ” non ha forse il sapore di una vera e propria campagna elettorale? E se così è, significa che Oliverio forse sta usando il logo della Regione, i soldi della Regione, le strutture della Regione per fini personali ed elettorali: tutto  ciò non può essere consentito! Nessuno dell’opposizione  – chiede- ritiene di sollevare il problema? Oliverio  – afferma Manno – ha orchestrato una vera e propria campagna elettorale usando probabilmente fondi regionali e chissà a quante altre iniziative assisteremo, realizzate con fondi pubblici ma chiaramente dal sapore elettorale. Ha veramente “cambiato passo ” il Governatore (sicuramente con i preziosi suggerimenti di persone interessate), ma sono convinto che ormai sia troppo tardi. Ormai non c’è iniziativa che tenga: la sconfitta, elettorale è dietro l’angolo. E sarà un’amara sconfitta,di proporzioni gigantesche.
La Calabria  – conclude Manno – doveva “cambiare passo ” già dall’inizio della legislatura. Ora  caro Presidente, non c’è più tempo per fare il maratoneta”.

Evidentemente Oliverio non si è accorto che la corsa è finita e, forse, potrebbe essere finita male. Ai calabresi ogni valutazione!!!!

L.B.

Commenti Facebook