Cosenza, CarnevalArt 2019: sfila la creatività dei bambini delle scuole cosentine, per una grande festa urbana

È un fiume di creatività quello che scorre a Cosenza lungo tutto corso Mazzini per il CarnevalArt 2019, aperto dal Sindaco Mario Occhiuto che, tra centinaia di bambini e ragazzi delle tante scuole di Cosenza guida “non una sfilata fine a se stessa – commenta – ma un grande evento condiviso che ha visto ragazzi, docenti e dirigenti scolastici, lavorare per mesi alla scelta dei temi e alla realizzazione dei travestimenti”.

Su input dell’Amministrazione comunale, il Carnevale di Cosenza da tre anni affonda le sue radici nel terreno più fertile di una comunità, i  giovani, irrigato con cura da tanti bravi docenti. È nato così un Carnevale dalla forte identità, in cui ogni singolo bambino è protagonista e mostra con legittimo orgoglio un costume pensato e realizzato sotto la guida degli insegnanti. Sfila il tempo passato – dai preistorici Flintstones ai sessantottini figli dei fiori; sfila il presente con le sue questioni più urgenti come sostenibilità e riciclo; sfila l’omaggio alla città di scienziati e pianeti, chiaro riferimento all’atteso Planetario di prossima inaugurazione.

Ma sono soltanto pochi esempi di una grande festa urbana, curata dal vicesindaco Jole Santelli, insieme agli assessori alla scuola Matilde Spadafora e al marketing territoriale Rosaria Succurro. Il momento clou è in piazza Bilotti dove, sciolte le fila, è un tripudio di musica, coriandoli e stelle filanti, una esplosione di allegria che contagia tutti. “La città è vostra, voi siete i protagonisti – dice la Santelli ai ragazzi – e noi siamo orgogliosi di questo nostro progetto di Carnevale e del tempo che, insieme ai vostri insegnanti e alle vostre famiglie, ci avete regalato negli ultimi mesi per costruirlo e realizzarlo così bene. Grazie”.

Dalle scuole dell’infanzia ai giovanissimi delle scuole medie inferiori: a CarnevalArt 2019 hanno aderito in tanti e molti quelli che in itinere si sono aggiunti alla festa. E mentre piccoli e adulti ballano, da una vela di piazza Bilotti piccoli emoticon ci ricordano che Carnevale si spegne ma le emozioni rimangono.

Tags Articolo

Commenti Facebook