Formula 1: presentato il calendario 2020, prime otto gare in Europa

La Formula 1 ha annunciato martedì le otto gare che inaugureranno il calendario della stagione 2020, dopo il rinvio a cui il campionato del mondo è stato costretto dalla pandemia di COVID-19.

Il calendario provvisorio prevede 8 gran premi che si disputeranno dal
5 luglio al 6 settembre, tutti in Europa. L’inizio della competizione è stato fissato per il weekend del 3-5 luglio in Austria.

5 LUGLIO, GP AUSTRIA Si parte dal Red Bull Ring nel primo fine settimana di luglio. Il circuito austriaco, però, sarà protagonista anche della gara successiva prevista dal calendario.


12 LUGLIO, GP AUSTRIA Dopo una settimana, l’esordio stagionale, si replica ancora, il 12 luglio, in Astria in casa della Red Bull.

17 LUGLIO, GP UNGHERIA L’Hungaroring di Budapest sarà il teatro della terza gara del Mondiale 2020, dopodichè ci sarà la prima sosta di campionato.

2 AGOSTO, GP GRAN BRETAGNA – La quarta tappa della stagione approderà a Silverstone

9 AGOSTO, GP GRAN BRETAGNA – Una settimana dopo la Formula 1 sarà ancora protagonista sul circuito inglese.

16 AGOSTO, GP CATALUNYA – Il campionato del mondo trasloca dalla Gran Bretagnaper andare in Spagna per la gara Catalana. Al Montmeló gran premio in programma subito dopo ferragosto.

30 AGOSTO, GP BELGIO – Dopo una piccola sosta, la Formula 1 torna in nord-europa, in Belgio, a Spa-Francorchamps, per la settima gara in programma nel calendario europeo.

6 SETTEMBRE, GP ITALIA – Otava tappa nel tempio della velocità di MonzaIl primo weekend di settembre la F1 sbarca in Italia

Secondo il regolamento, per scegliere un campione del mondo sono necessarie almeno otto gare della stagione. Tuttavia, a seconda dell’andamento globale della pandemia da Covid 19, il calendario delle corse potrebbe ampliarsi ed essere pianificato fino a 15-18 gare. La stagione dovrebbe concludersi a dicembre ad Abu Dhabi.

Da capire se si riuscirà a correre anche negli altri continenti, altrimenti possibili nuove tappe europee con l’Italia che si è già candidata a ospitare una seconda gara:  a Monza, Mugello o Imola.

Secondo l’amministratore delegato della F1 Chase Carey, un calendario completo dovrebbe essere pubblicato “nelle prossime settimane”. 

Al momento tutti i GP saranno disputati a porte chiuse, ma la speranza è quella di riuscire nei prossimi mesi a riportare i tifosi alle gare non appena sarà sicuro poterlo fare.

Commenti Facebook