Guatemala: più di 150 morti o dispersi dopo la tempesta Eta

Circa 150 persone risultano morte o sono disperse a causa delle frane in Guatemala causate da una violenta tempesta Eta, tuttavia queste sono cifre preliminari che potrebbero cambiare.

Eta, ancora catalogato come uragano di quarta categoria, è arrivato martedì sulle coste del Nicaragua e del vicino stato dell’Honduras, dove ha distrutto i tetti delle case, provocato inondazioni, smottamenti e decine di morti.

L’uragano, una volta spostato verso l’interno, si è indebolito degradando a tempesta tropicale.

Secondo l’ US National Hurricane Center, l’Eta però dovrebbe intensificarsi di nuovo e nei prossimi giorni potrebbe spostarsi sulle Isole Cayman, Cuba e nel sud della Florida.

Commenti Facebook