Iniziano oggi a Potenza, all’ospedale San Carlo, le “Giornate cardiologiche in Basilicata”

Hanno inizio oggi a Potenza, all’Ospedale “San Carlo”  le “Giornate cardiologiche in  Basilicata”. Sarà un momento di incontro e di confronto con tutte le figure professionali operanti all’interno delle strutture cardiologiche lucane e “che nella loro quotidiana attività si trovano ad affrontare problematiche diagnostiche e terapeutiche”.

Con queste due Giornate si vuole tra l’altro  “mettere in evidenza  la rilevanza anche a livello  nazionale della Cardiologia del San Carlo”, come hanno detto dichiarato i medici Carmine Biscione e  Agostino Lopizzo, che hanno organizzato l’iniziativa insieme al  dott. Pasqualino Innelli.

Sono previsti diversi momenti di confronto  “su alcune tra le piu’ rilevanti tematiche in ambito  cardiologico: cardiopatia ischemica, trattamento chirurgico e  percutaneo delle valvulopatie aortica e mitralica, scompenso  cardiaco, fibrillazione atriale e sincope, senza dimenticare le  più interessanti novità farmacologiche e interventistiche”.  

Prof. Francesco Romeo

Si tratta, anche, di una due giorni di interventi di medici e operatori provenienti da alcuni dei più importanti ospedali italiani, tra cui il professor Francesco  Romeo, direttore del Dipartimento di Cardiologia dell’Università Tor Vergata di Roma. Il professor Romeo ha  sottolineato che “stiamo  vivendo un’epoca straordinaria per la cardiologia  interventistica”, ricordando, ad esempio, la sperimentazione,  effettuata con successo al Policlinico Tor Vergata nel 2015,   della sostituzione dalla valvola mitralica con una biologica  attraverso una tecnica non invasiva.

Si parlerà anche della rete regionale dell’infarto che “in Basilicata funziona – come ha riferito il coordinatore  regionale della rete, il dottor Rocco Aldo Osanna – anche se nella nostra regione c’e’ ancora troppa  sottovalutazione dei sintomi”. (L.B.)

Commenti Facebook