La donazione degli organi: è il tema di un incontro promosso a Soverato dalla Libera Università Popolare e dalla Consolidal

Donazione degli organi: un grande gesto di vita e di amore” è l’argomento che sarà discusso nel corso di un incontro che si terrà a Soverato (CZ) il prossimo 10 gennaio, con inizio alle ore 18, nella sala conferenze del Liceo Scientifico “A.Guarasci” sito in Corso C. Amirante, 79.

L’incontro è stato organizzato dalla Libera Università Popolare della Terza Età e del Tempo libero “Magno Aurelio Cassiodoro“, in collaborazione con l’Associazione Nazionale di Promozione Sociale Consolidal e con il Patrocinio del Lions. Club di Soverato.

Si tratta di un tema molto delicato e di grande rilevanza sociale
giacché è materia concreta di solidarietà e amore verso il prossimo.
Com’è noto, infatti, il trapianto è la terapia d’intervento necessaria a supplire le gravi disfunzionalità d’organi. Il trapianto permette la sopravvivenza del paziente, come il trapianto di cuore, polmone, fegato, o il miglioramento della qualità della vita, come il trapianto del rene.

In Italia, come nel resto del mondo, migliaia di persone sono colpite da gravi patologie la cui unica cura è rappresentata dalla sostituzione di un organo o parte esso gravemente danneggiato, attraverso il trapianto di organi. Purtroppo la richiesta di organi e superiore all’offerta e le liste di attesa sono lunghe. Peraltro la Calabria è in coda tra le regioni per numero di donatori, per cui è importante.

I lavori saranno introdotti dall’avv. Luigi Bulotta, segretario nazionale della Consolidal, che illustrerà la finalità dell’incontro teso a diffondere la cultura della donazione come parte integrante e fattore fondamentale di un’autentica pratica della solidarietà e di un’etica civile altruistica.

Seguiranno gli interventi degli autorevoli relatori che, portatori di specifiche e qualificate competenze in materia, illustreranno il tema sotto vari aspetti: dr.ssa Anna Grande, rianimatore, responsabile S.O.D. Donazioni dell’Azienda Ospedaliera Pugliese Ciaccio di Catanzaro; dr.ssa Rosa Anfosso, referente per la cultura della donazione degli organi a scopo di trapianto dell’ASP di Catanzaro; dr.ssa Elisabetta Macrina, rianimatore, referente per la formazione del Centro Regionale Trapianti; il dr. Antonio Montuoro, medico dell’ASP di Catanzaro e genitore di una ragazza trapiantata.

Modererà i lavori dell’incontro il Generale di Divisione (ris) Pasquale Martinello. Porgerà i saluti agli intervenuti la prof.ssa Sina Pugliese Montebello, presidente dell’Università e la dr.ssa Maria Pia Faga, presidente della Sezione Consolidal di Soverato.

Commenti Facebook