La Nuova Compagnia di Canto Popolare chiude Poietika 2020 il 24 ottobre a Campobasso!

Il finale di Sonika Poietika 2020, rassegna musicale prodotta dalla Fondazione Molise Cultura, si concluderà a sorpresa sabato 24 ottobre con il concerto del più celebre gruppo della musica partenopea, una delle formazioni di riferimento in Europa per la ricerca folk, la Nuova Compagnia di Canto Popolare.

Dopo 50 anni di attività e numerosi riconoscimenti ottenuti, la NCCP si è aggiudicata quest’anno la prestigiosa Targa Tenco per il miglior album in dialetto con l’ultimo cd, edito da Squilibri, intitolato Napoli 1534. Tra moresche e villanelle.

E’ il miglior finale possibile per Sonika Poietika, che durante le date estive ha approfondito i rapporti tra musica, parola e Meridione e ora, con la partecipazione di una autentica istituzione musicale italiana, affronta l’ultima data con un concerto imperdibile


Nata nel 1970 con l’intento di diffondere i valori della tradizione, la NCCP ottiene uno strepitoso successo al Festival di Spoleto del 1972, sotto la guida e l’egida del maestro Roberto De Simone con il quale realizza La Gatta Cenerentola.

Il 1974 segna così la sua consacrazione internazionale, sancita anche dalle continue partecipazioni ai principali festival d’Europa e d’oltreoceano. Con alle spalle numerosi album – nei quali hanno ripercorso le molteplici declinazioni di una musica aperta a infinite suggestioni – e  innumerevoli concerti e spettacoli in ogni angolo del mondo, con il suo ultimo lavoro la

NCCP è ritornata alle origini, innestando la sua nuova proposta artistica sulla rivisitazione di un antico codice di villanelle e moresche che, di brano in brano, evoca le atmosfere della prima metà del Cinquecento quando Napoli era una delle più vivaci capitali europee, ricca di una produzione musicale all’incrocio tra colto e popolare, nel continuo intreccio di registri espressivi diversi.

Un lavoro firmato da Corrado Sfogli, prematuramente scomparso lo scorso marzo dopo la pubblicazione dell’album salutato da più parti come un autentico capolavoro: ed è anche nel suo nome, e per rinnovarne la lezione di vita e di arte, che la NCCP ha ripreso a solcare teatri e piazze, portando ovunque i suoni e i ritmi e le melodie di una musica senza tempo.


Attorno alla figura carismatica di Fausta Vetere, sul palco del Teatro Savoia ci saranno gli altri musicisti dell’ensemble partenopeo, vale a dire Carmine Bruno (percussioni), Gianni Lamagna (voce), Michele Signore (violino e lira), Marino Sorrentino (strumenti a fiato), Pasquale Ziccardi (basso) e Umberto Maisto (chitarre). I biglietti per lo spettacolo sono acquistabili esclusivamente sulla piattaforma www.liveticket.it.

Saranno a disposizione sia posti singoli e separati, sia posti doppi, affiancati riservati a persone congiunte. Non sarà possibile acquistare oltre due biglietti per ogni singola persona.

Commenti Facebook