Lecce: al lavoro in monopattino elettrico, dipendenti comunali e delle partecipate incentivati


Le società BitMobility e Reby hanno accolto la proposta del Comune di Lecce di incentivare, i dipendenti comunali e delle società partecipate Lupiae e Sgm, all’utilizzo dei mezzi elettrici di sharing mobility con una tariffa agevolata riservata agli spostamenti casa/lavoro.

Una novità che sarà operativa nei prossimi giorni, e che prevederà per i mezzi BitMobility dal lunedì al sabato 2 sblocchi gratuiti giornalieri (coincidenti con i momenti nei quali ci si reca o si lasciano gli uffici) e uno sconto del 25 per cento sulla tariffa di utilizzo. Per Reby è previsto lo sblocco gratuito illimitato dei mezzi elettrici (monopattini e bici elettriche).

Le aziende hanno manifestato disponibilità a corrispondere alla richiesta del Comune, che intende agevolare gli spostamenti sostenibili casa – lavoro dei propri dipendenti, con l’obiettivo di implementare la mobilità elettrica in sharing a beneficio dell’ambiente e della sostenibilità del sistema urbano – dichiara l’assessore alla Mobilità sostenibile Marco De Matteis – l’auspicio che esprimo è che anche altre amministrazioni pubbliche e aziende private che muovono una grande quantità di personale ogni giorno possano sottoscrivere convenzioni simili, per cominciare insieme a sostituire le auto e i mezzi motorizzati per gli spostamenti nelle ore di punta con mezzi a basso impatto ambientale

Commenti Facebook