Puglia: scatta da oggi l’obbligo di segnalazione per chi entra nella regione

Da oggi, 3 giugno, in virtù di un’ordinanza emanata dal presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, allo scopo di contrastare e contenere il diffondersi del virus COVID-19, è stato disposto che chi arriva in Puglia, da altre regioni o dall’estero, con mezzi di trasporto pubblici o privati, avrà l’obbligo di segnalarsi ma non più di fare la quarantena domiciliare. 

E’ previsto, inoltre, l’obbligo di:

-segnalazione dello spostamento, trasferimento o ingresso mediante compilazione del modello di auto-segnalazione disponibile sul sito istituzionale della Regione Puglia;

– dichiarazione del luogo di provenienza ed del comune in cui si è soggiornato;

– conservazione, per un periodo di trenta giorni, dell’elenco dei luoghi visitati e delle persone incontrate durante il soggiorno.

In pieno spirito di collaborazione, è vivamente consigliato di scaricare l’app “IMMUNI”.

È esclusa l’applicabilità della misura agli spostamenti per esigenze lavorative, per motivi di salute, per ragioni di assoluta urgenza, nonché al transito e trasporto merci e a tutta la filiera produttiva da e per la Puglia.

Commenti Facebook