Reggio Calabria: istituito un tavolo tecnico per snellire le procedure del settore urbanistica

Il Comune di Reggio Calabria ha istituito un tavolo tecnico con i rappresentanti degli ordini professionali tecnici e con gli operatori del settore edile al fine di snellire ed efficientare le procedure del front office del settore urbanistica.

Il sindaco Giuseppe Falcomatà ha incontrato nei giorni scorsi a Palazzo San Giorgio gli operatori del settore edilizia e di rappresentanti degli ordini professionali tecnici della città. Una riunione proficua, ricca di spunti e suggerimenti, utile a calibrare l’operatività degli uffici del Settore Urbanistica del Comune, un comparto nevralgico sul quale l’Amministrazione Falcomatà vuole imprimere un impulso decisivo in termini di sburocratizzazione e velocizzazione dei procedimenti.

Alla presenza del Dirigente del Settore Urbanistica Umberto Giordano, il primo Cittadino ha avuto modo di ascoltare le richieste e i suggerimenti avanzati dagli operatori edili, rinsaldando il canale di collaborazione attivato dall’Amministrazione comunale per lo snellimento delle procedure che porterà, anche attraverso specifici accordi, ad una più stretta sinergia tra l’apparato amministrativo ed i rappresentanti degli ordini professionali e le associazioni di categoria.

Rispetto delle regole, procedure trasparenti e dinamiche, digitalizzazione delle procedure, supporto ai professionisti e ai costruttori, incontri di formazione con gli ordini professionali. Questi i temi trattati nel corso di un incontro durante il quale sono stati affrontanti anche alcuni aspetti di natura tecnica, come le procedure di Scia agibilità ed il permesso a costruire on line, che i rappresentanti degli Ordini e delle associazioni di categoria hanno messo in evidenza.

Al termine dell’incontro, che si aggiornerà con successivi tavoli di natura tecnica, che coinvolgeranno i funzionari del Settore insieme ai rappresentanti delle associazioni di categoria, il sindaco Falcomatà ha espresso massimo apprezzamento per le modalità operative intraprese.

«Siamo sempre stati convinti – ha spiegato il primo Cittadino –  dell’importanza di condividere la governance delle attività amministrative con tutti quei soggetti che operano nei settori strategici, con l’obiettivo di migliorare i metodi e gli approcci di lavoro e velocizzare soprattutto quelle procedure che riguardano le attività produttive. Il settore urbanistico, che ha una importante ricaduta sul comparto edile, sicuramente è uno di quegli ambiti che più degli altri necessitano di un’implementazione da questo punto di vista. Apprezzo quindi lo spirito costruttivo e produttivo con il quale gli ordini professionali si sono posti nei confronti dell’Amministrazione e li ringrazio per gli importanti suggerimenti pervenuti e per la disponibilità a supportare, anche concretamente attraverso l’affiancamento delle piattaforme e delle modalità operative degli uffici comunali, l’attività amministrativa».

«Il nostro obiettivo – ha concluso Falcomatà – è quello di velocizzare i processi che ricadono su un comparto produttivo importante come quello edile. Questo per dare maggiore sostegno alle imprese, garantire un aumento dei livelli occupazionali ed uno scorrimento più dinamico di processi che hanno ricadute decisive, in termini economici, sul programma di sviluppo della nostra città».

Commenti Facebook