Riscuote consensi l’uso del Desametasone, farmaco steroide che riduce di un terzo la mortalità da Covid-19

Anche l’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) accoglie con favore i risultati delle prime sperimentazioni cliniche nel Regno Unito che dimostrano come il desametasone, un corticosteroide, può salvare la vita ai pazienti che sono gravemente malati di COVID-19.

Questo trattamento che ha dimostrato di ridurre la mortalità nei pazienti con COVID-19 che richiedono supporto per ossigeno o ventilatore e potrebbe contribuire a dare una svolta alla ricerca scientifica.

Secondo i risultati preliminari condivisi con l’OMS, per i pazienti sottoposti a ventilazione è stato dimostrato che il trattamento riduce la mortalità di circa un terzo e per i pazienti che richiedono solo ossigeno, la mortalità viene ridotta di circa un quinto.

Il beneficio è stato osservato solo in pazienti gravemente malati di COVID-19 e non è stato osservato in pazienti con malattia più lieve.

Il prof. Peter Horby, che guida la ricerca, ha affermato che il desametasone è diventato il primo farmaco che ha dimostrato la capacità di ridurre la mortalità per COVID-19. A suo avviso, il medicinale dovrebbe essere immediatamente incluso nei nuovi protocolli di trattamento del coronavirus in tutto il mondo.

Commenti Facebook