Tiriolo: le Associazioni “Consolidal” e “Teura” donano mascherine alla Casa di Riposo “Aurora” in segno di ringraziamento per l’attività svolta a favore degli anziani

L’ Associazione culturale “Teura” e l’Associazione nazionale di promozione sociale “Consolical ETS”, Sezione Locale di Tiriolo, hanno donato delle mascherine protettive, da loro acquistate, alla Casa di Riposo “Aurora”, sita nella frazione Ferrito del Comune di Tiriolo (CZ).

Le due Associazioni  da anni svolgono a Tiriolo, in sinergia, una meritoria azione in campo sociale e nella conservazione e valorizzazione del patrimonio culturale, in piena aderenza agli obiettivi di solidarietà previsti nei rispettivi statuti.

L’Italia, secondo Paese al mondo per aspettativa di vita, quello in Europa con più anziani in percentuale alla popolazione, ha avuto, com’è noto, un altissimo numero di morti nelle strutture residenziali per anziani diventate in molti casi, epicentri del contagio. In questi mesi di paura, in cui è bastato un virus per metter in crisi il mondo, è un bene che sia emersa la parte migliore dell’Italia. Tantissime, infatti, sono le persone che nelle varie strutture, pubbliche e private, si sono prodigate con sacrifici personali a fare il possibile per stare vicini agli anziani, con la massima assistenza possibile, rischiando anche il contagio.

In considerazione di ciò il presidente della Teura, Antonio Montuoro, e della Consolidal, Angelo Colacino, hanno voluto esprimere, a nome delle due Associazioni, attraverso un piccolo gesto simbolico, ma carico di umanità, il ringraziamento agli operatori sanitari, al personale interno, ai gestori della Casa di Riposo Aurora” per le attività e le azioni poste in essere durate questa  l’emergenza (che ancora non è finita)  tese  garantire la tutela della salute delle persone ospiti nella struttura.

“Abbiamo apprezzato – ha affermato Angelo Colacino – il grande senso civico, la professionalità e la dignità di quanti hanno affrontato l’epidemia in prima linea, spesso in assenza di adeguati dispositivi di protezione individuale (alto è il tributo, in termini di vite umane, pagato da medici e infermieri); di chi nelle associazioni di volontariato si è messo a disposizione delle persone fragili; delle famiglie che con grande senso di responsabilità hanno trascorso questo tempo sospeso nelle proprie case e speriamo di poterli presto abbracciare quando tutto questa pandemia sarà completamente finita”.

“Questo dono, ha dichiarato Antonio Montuoro, presidente della Teura – rappresenta un segno tangibile del nostro riconoscimento per la capacità degli operatori e del personale interno nel gestire, con grande spirito di sacrificio e dedizione,  questo momento di grave emergenza sanitaria, garantendo la tutela della salute degli ospiti della struttura, per lo più anziani e con pluripatologie”.

Nella foto, da sinistra verso destra, Angelo Colacino, presidente Consolidal, Tommaso Passarelli, rappresentante della Casa di riposo Aurora e Antonio Montuoro, presidente della Teura

Commenti Facebook