Sesta edizione del circuito Felice Nazzaro per auto d’epoca, dall’Alto Ionio al Pollino fino al Tirreno

Anche quest’anno si svolgerà il Circuito Felice Nazzaro, manifestazione nazionale per auto d’epoca e di particolare interesse storico, che giunge alla sesta edizione e che ogni anno attira centinaia di appassionati provenienti da tutto il meridione.

L’appuntamento è in programma per sabato 11 e domenica 12 maggio. Come ricordano gli ideatori, fa memoria delle gesta del pilota ufficiale Fiat il quale, negli anni venti, prediligeva le sinuose strade del Territorio del Pollino per collaudare le auto della Casa torinese con cui partecipava alla notissima Targa Florio.

Quest’anno l’attraversato scelto prende un tragitto di circa 150 km dove gli equipaggi si sfideranno a suon di centesimi di secondo percorrendo le strade calabresi.

Il “Via” verrà dato nella cittadina alto jonica di Trebisacce dove le prime vetture partiranno intorno alle ore 17,30 alla volta di Castrovillari, prima tappa. Il giorno successivo si percorrerà il Parco Nazionale del Pollino arrivando sino a quota 1315 metri sul livello del mare, per poi  giungere a Mormanno dove si farà una sosta con degustazione di prodotti tipici locali. Successivamente gli equipaggi si dirigeranno verso il Tirreno per giungere al traguardo nella città di  Scalea. L’appuntamento si concluderà  con la premiazione dei vincitori al Santa Caterina Village.

“Con piacere, anche quest’anno, l’Amministrazione comunale di Castrovillari patrocina l’appuntamento primaverile organizzato dall’Historic Club per auto d’epoca e di particolare interesse storico, che ogni anno accoglie tanti appassionati provenienti dal meridione.”

Lo ha affermato il Sindaco e Assessore allo Sport del capoluogo del Pollino, Domenico Lo Polito,  ricordando che la 6^ iniziativa  “CircuitoFelice Nazzaro” con il quarto Trofeo “Franco Minasicome ogni edizione  sarà l’evento che coinvolgerà, “ espressione delle capacità degli uomini e donne di questo Comprensorio nel saper rendere, anche questi momenti, come occasione di sviluppo e crescita sociale”.

 “L’iniziativa– osserva il presidente dell’Historic Club Castrovillari Domenico Campilongo- ogni anno ci mette alla prova per rendere più interessante l’appuntamento che migliora, grazie ad una dedizione che condividiamo con tanti. Lo testimoniano le prove di abilità, alcune programmate , già per  sabato, a Villapiana Lido, a traffico chiuso che, con  altre, disseminate sul percorso, dove i piloti si cimenteranno, interesseranno più comunità offrendo una vetrina unica del patrimonio storico- culturale-ambientale ed eno-gastronomico-paesaggistico che possediamo grazie a quanti tramandano le specificità dell’esistente. Un’azione che prende , in questa avventura annuale, enti pubblici ed associazioni a cui diciamo grazie di cuore per appoggiare un evento di ritorno turistico oltre che d’immagine e conoscenza dei luoghi e dei manufatti che vengono creati dall’amore di quanti sono appassionati alla loro Terra ed al Costume che la rende e la perpetra.”

Tutte le informazioni per partecipare sono disponibili sul portale dell’Associazione: historicclubcastrovillari.com  

Commenti Facebook