La Cina autorizza l’indagine OMS sulle origini del COVID-19

——————————————————————————————————————–

La Cina ha annunciato che giovedì prossimo un team di esperti dell’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) si recherà in visita nel paese per indagare sulle origini del nuovo coronavirus.

Un team di 10 membri di esperti internazionali è atteso nella città di Wuhan, dove il virus è stato segnalato per la prima volta nel dicembre 2019. Da allora si è diffuso in tutto il mondo, infettando oltre 90 milioni di persone e costando più di 1,9 milioni di vite.

Secondo quanto riferito dal quotidiano cinese Global Times, la Commissione sanitaria nazionale cinese ha detto che gli esperti dell’OMS arriveranno giovedì e “collaboreranno con esperti cinesi per indagare sull’origine del COVID-19”.

“Non c’è mai stato alcun problema nella cooperazione tra la Cina e l’OMS. Non è solo una questione di visti, le due parti sono in stretta comunicazione su date e modalità specifiche per la visita della squadra in Cina”, ha detto in una stampa la portavoce del ministero degli Esteri Hua Chunying conferenza il mercoledì.

La dichiarazione è arrivata il giorno dopo che il direttore generale dell’OMS Tedros Adhanom Ghebreyesus ha espresso il suo disappunto per la Cina che non ha permesso ai membri del team di entrare nel paese per l’indagine in loco.

Tags Articolo

Commenti Facebook